Signore e Signori, i miei macarons!

Ebbene sì, nella mia vita non esistono solo i biscotti decorati con la ghiaccia reale! Credo si sia intuito ma mai come in questa fase della mia vita, sento la necessità di rimarcarlo e non solo a voi ma soprattutto a me stessa! Rimanendo comunque nell’ambito della cucina o della pasticceria, se proprio vogliamo esagerare, mi è tornata la voglia di dedicarmi a qualche ricetta e in particolare a quelle che per me, sono sempre state un osso duro, come i macarons ad esempio!

Dopo un periodo in cui almeno una vota l’anno provavo a farli senza successo, due sere quasi notti fa, è avvenuto il miracolo! Ero felice come una pasqua! Ho passato delle mezz’ore a fissarli, incredula, dicendomi anche che, molto probabilmente, si è trattato banalmente di fortuna del principiante! O forse no? Chissà! Ad ogni modo, questo risultato positivo mi sta alquanto gasando tanto da non vedere l’ora di farne altri (infatti ho già predisposto gli albumi per la fase di invecchiamento!)

Una parte del merito è sicuramente di un gruppo Facebook tutto dedicato ai macarons (Macarons love). E dire che Facebook lo frequento poco ultimamente…..ma questo gruppo creato da Alessandra Tarasconi , l’ho sempre tenuto d’occhio…..sapendo che prima o poi, avrei riprovato a farli.

Siccome è più che altro un articolo autocelebrativo (hihihi), non mi soffermo in modo approfondito sulla ricetta perchè è ancora un po’ presto per dispensare insegnamenti ma mi limito a dirvi che:

  • ho utilizzato la meringa francese con croutage
  • li ho farciti con una ganache al cioccolato bianco e caffè più scorzette di arancia candita

La ricetta della ganache è tratta dal blog “Un dejeuner de soleil” ed è questa.

Ingredienti: 200 g di cioccolato bianco di copertura; 200 g di panna fresca intera;7 g di caffè macinato; scorze di arancia candita di ottima qualità tagliate a dadini piccoli (considerate di utilizzarne 3 per ogni macaron)

Procedimento: far bollire la panna, mettere il caffè in infusione per qualche minuto poi filtrare. Sciogliere il cioccolato a bagnomaria poi, versarvi la panna filtrata in tre volte, incorporandola come se fosse un’emulsione. Travasare il composto in un contenitore. Coprire con pellicola a contatto e far raffreddare in frigo per qualche ora, deve solidificarsi ma mantenere la cremosità….(spero sia chiaro cosa intendo dire……)

Farcire metà del macaron con la ganache, inserire le scorzette e ricoprire con il secondo guscio. Conservare in frigorifero i macarons per una notte, riposti in una scatola a chiusura ermetica. Lasciare i macarons a temperatura ambiente due ore prima di servirli.

Che dire! I difetti ci sono e confesso di averveli un po’ nascosti (sono piccini, piccini): so che sono migliorabili ma tutto sommato sono proprio come li vedete! E poi, particolare non da poco, sono anche buoni!

Continuerò a farne, perchè mi sento motivata al punto giusto! Inoltre, ho anche voglia di immaginarmeli decorati con la mia amata ghiaccia reale!

Fotografia e post produzione: KM

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...